Home Page ospiti della Repubblica Salentina Versione locali del Salento Discover Salento Contatti con Salento Home Page visitatori della Repubblica Salentina In contatto con il Salento Presentazione della Repubblica Salentina Chi siamo noi Il territorio del Salento Le istituzioni del Salento I grandi eventi nel Salento Le iniziative di Repubblica Salentina Offerte, sconti e promozioni Link e collegamenti a siti amici Ricerca con Google Repubblica Salentina su Facebook
Salento, terra di arte, cultura e natura
Leuca, Pescoluse, Ciolo

Dove alloggiare - Dove mangiare - Dove acquistare prodotti tipici - Dove acquistare artigianato
Santa Maria di Leuca, il Ciolo, Pescoluse
Castro, Santa Cesarea, OtrantoQuando si raggiunge la più estrema area d’Italia, si arriva a Santa Maria di Leuca, dove termina l’Italia ai piedi di un faro come se fosse il confine finale della terra. Santa Maria di Leuca, dalla parola greca “Leucos”, che significa “bianco”, bianco come le rocce calcaree e il faro, alto 47 metri, che domina da Punta Meliso, 102 metri sul livello del mare. Solo Punta Meliso separa il mar Jonio dal Mare Adriatico, e il faro è spesso una buona guida per i marinai e per chiunque arrivi via mare. Una volta arrivati bisogna visitare il santuario “De Finibus Terrae” , con una sobria facciata che guarda una statua della Vergine erta su un’alta colonna del 1694. La “Croce petrina”, una croce di ferro formata da due chiavi incrociate su una colonna ottagonale, significa che San Pietro iniziò le sue predicazioni da qui quando stava ritornando dall’oriente. Indubbiamente Leuca è il punto d’incontro tra l’est e l’ovest, il mare e la terra, il mondo umano e quello divino.

Scendendo ci si può fermare in un bar del porto, dove a qualsiasi ora i pescatori parlano con la gente, giovani o vecchi o vip, allegramente e amichevolmente. Ti possono portare a scoprire Leuca e le sue splendide grotte, ognuna con dentro una storia. È meglio visitare le grotte sulla costa orientale al mattino e quelle sulla costa occidentale ne pomeriggio poichè mostrano differenti giochi di luci ed ombre.
Sulla passeggiata ci sono numerose ville terrazzate, tutte costruite in stile liberty, con decorazioni moresche e fascino orientale, residenze estive di alcune famiglie locali aristocratiche (che ancora oggi le abitano in estate), risalenti al tardo XIX sec. e primi anni del XX. Raccomandiamo Villa La Meridiana, Villa Episcopo, Villa Mellacqua, Villa Daniele-Romasi.

Terra di antica civiltà e crocevia di numerosi popoli, il Capo di S. Maria di Leuca è un lembo d'Italia ricco di menhir, grotte, abbazie, cripte, torri costiere e colombaie, chiese, castelli e ville. Ad aumentare il fascino esercitato dalla bellezza delle località, contribuiscono non poche leggende che traggono origine da questa terra verso la quale gli dei furono così larghi di promesse. I segni e le testimonianze sono riscontrabili in tutte le realtà locali. A Castrignano succede, però, una cosa molto strana: quella che dovrebbe essere una frazione con importanza più limitata rispetto al comune, è invece, uno dei tesori più cari all'intero Salento: stiamo parlando di Leuca. A Leuca, sorta all'estremo lembo meridionale della Puglia, sulle ultime propaggini delle "Serre Salentine" si incontrano le acque dei mari Jonio ed Adriatico.

Maldive del SalentoNon molto distante da Leuca c'è la bellissima Marina di Pescoluse. E' situata lungo la Costa Jonica del Salento tra Santa Maria di Leuca (da cui dista 13 Km.) e Gallipoli (distante circa 38 Km.). La sabbia finissima, le acque cristalline, le dune di sabbia ed i fantastici tramonti, fanno di Pescoluse una delle località balneari più belle, ricercate ed incontaminate. Anche per questo motivo le marine di Salve hanno ottenuto dal 2004 al 2007 e nel 2010 il prestigioso riconoscimento delle "4 VELE" della Guida Blu di Legambiente e la"Bandiera Blu" della FEE a partire dal 2009. Ma non c'è solo il mare; Pescoluse infatti, come tutto il territorio del Comune di Salve, è ricca di storia, arte e cultura. Lo testimoniano i resti dei Dolmen, le numerose "Pajare" (i caratteristici trulli salentini) e la torre cinquecentesca di Masseria "Borgin" eretta in difesa delle scorrerie dei corsari, le strutture militari per la difesa costiera durante la Seconda Guerra Mondiale.

Molto suggestivo e scenografico è la località conosciuta col nome di Ciolo. Il Ciolo è un profondo canyon scavato nel corso dei millenni dalle acque meteoritiche. Il nome deriva dalle gazze ladre, dette Giole o Ciole nel dialetto salentino, che abitavano la zona fino a pochi anni fa. L'alto costone roccioso è ricoperto dalla vegetazione sempreverde della macchia mediterranea e da piante autoctone come il Fiordaliso del Capo di Leuca e alcune specie di orchidee selvatiche. La presenza di numerose grotte, protagoniste di ritrovamenti fossili e ceramici, fanno dedurre che la località fu abitata sin dal Neolitico e dal Paleolitico. La Grotta delle Prazziche, cavità lunga 42 metri e larga circa 6, ne è un esempio. In essa, i numerosi rinvenimenti hanno riportato alla luce pezzi di ceramica, di manufatti del periodo litico e resti di fauna comprendente anche rinoceronti.
In questa splendida località si trova un ponte su una specie di piccolo fiordo mediterraneo. Da questo ponte e da altri spuntoni di roccia nei paraggi non è affatto difficile trovare dei "pazzi" che si buttano in mare! ...da una altezza di circa 35 metri.


Dormire in Hotel a Leuca e nei dintorni
Hotel Terminal - Santa Maria di Leuca Villa La Meridiana - Santa Maria di Leuca


Dormire in B&B a Leuca e nei dintorni
B&B Santu Nicola - Gagliano Leuca


Dormire in Camping, Masserie e Agriturismo a Leuca e nei dintorni
Agriturismo Masseria Palombara - Salve Villaggio Camping Santa Maria di Leuca


Mangiare a Leuca e nei dintorni


Conoscere ed acquistare Prodotti tipici
La Dispensa di Caroli - Leuca


Conoscere ed acquistare Artigianato locale






Vuoi saperne di più? Vuoi essere informato sulle novità?

Nome
Comune, Provincia
Indirizzo E-Mail
Commento / richiesta
Sei: Visitatore/Ospite
Salentino che vive fuori
Salentino che vive sul territorio

Informativa Privacy
Accetto Non accetto

Salento, terra di arte, cultura e natura

Tour fotografico nel Salento Video tour in Salento Hotel, B&B, Masserie, Agriturismo nel Salento Ristoranti, trattorie, pizzerie nel Salento Artigianato, cartapesta, pietra leccese Eno-gastronomia e prodotti tipici nel Salento


Home Page - Le località - Dove dormire - Dove mangiare - Dove acquistare artigianato - Dove acquistare prodotti tipici - OFFERTE AL VOLO! - Contatti